La danza classica e contemporanea viaggiano insieme.


La danza classica è l'alfabeto della Danza, il punto di partenza, la tecnica madre del Balletto ed è necessaria per intraprendere la professione di danzatore.

Durante gli anni di formazione è fondamentale studiare danza classica e contemporanea senza trascurare nè l'una nè l'altra. Raggiungere un movimento contemporaneo soddisfacente (e la padronanza tecnica) è sicuramente merito di una solida base classica e della conoscenza del metodo classico.

Oggigiorno, dove vi è molta confusione nel mondo dell'insegnamento professionale della Danza, è importante trasmettere agli allievi una didattica efficace senza illudere e trasmettere false speranze. Un'insegnante preparato e competente, consiglierà quindi di studiare le discipline in egual modo, in maniera tale da trasmettere i linguaggi del mondo della danza classica e contemporanea affinchè vi siano più possibilità lavorative nel futuro dell'allievo.

Attraverso uno studio di alta qualità, la tecnica classica e quella contemporanea creano un danzatore versatile, preparato al mondo della danza fatto di competizione e offerte di lavoro principalmente all'estero, capace di partecipare ad audizioni per compagnie contemporaee internazionali, concretizzando così gli anni di studio in avviamento alla professione.

Featured Posts